MATERA – Centro Commerciale Venusio

copertina
luogo
Matera
Progetto
MATERA – Centro Commerciale Venusio
Anno
1997-2004
Tipologia
Edifici commerciali
committente
Fincomer s.r.l. (L3), COGEM spa (L1, L2, L4)
team

Mauro Sàito

consulenti

V. Amato, V. Creanza, V. Mongelli (L1, L2, L3, strutture)

G. Dionisi (L4, strutture)

M. Memmi, P. Indolfi (L3, impianti)

F. De Salvo, G. Veneziano (L1, L2, L4, impianti)

 

collaboratori

A. Bet (layout), E. Garbin, M. Pagano, R. Sarcinelli (L3)

M. A. Mellace, M. Pagano, A. Stragapede (L1, L2)

A. Stragapede (L4)

stato
Realizzato
Descrizione

Ipermercato lotto L3- Edifici commerciali lotto L1 e L2

Cinto dalla fascia verde di rispetto del torrente Gravina il centro commerciale rappresenta un esperimento progettuale di spazi collettivi non limitato alla razionalizzazione del sistema di vendita delle merci, al design di un contenitore predeterminato, aspira infatti a confrontarsi ed integrarsi con le preesistenze ambientali ed architettoniche. Cave di tufo, grandi alberi isolati in una campagna brulla, rappresentavano lo sfondo paesaggistico da interpretare. Sperimentare su grande scala una sorta di nuova mimesi della natura riscritta attraverso materiali artificiali rappresenta una sfida in un contesto ambientale di una città di pietra come Matera. Fra l’ipermercato e le gallerie esterne, disposte a corte, si apre una piazza “cava”, quasi questo spazio pubblico fosse scavato in un volume pieno. Alberi e rami metallici sono immagini solidificate di una natura “ibernata”, incastrati o appoggiati a strati orizzontali di pannelli-parete (superfici scalettate in cemento memoria di banchi di tufo stratificati) squarciati da vetrate sfaccettate, superfici traslucide sottratte a cristalli emergenti dalle rocce.

Edificio commerciale per attività non alimentari – lotto L4

Il nuovo edificio COGEM è realizzato dietro la facciata posteriore dell’Ipermercato come un ulteriore episodio architettonico caratterizzante la parte terminale verso Altamura del complesso degli interventi edilizi di urbanizzazione dell’Ambito C8. Infatti entrando o uscendo da Matera, si è scelto di segnalare il nuovo “limite urbano”, ovvero la posizione del “Centro commerciale Venusio”, rappresentato dall’Ipermercato e dagli edifici commerciali, come i “primi” edifici della città. Il prospetto Nord dell’edificio si affaccia sul viale di accesso, oltre il lato corto dell’Ipermercato, sottolineando l’autonomia dell’episodio architettonico, nell’ambito del “concerto” morfologico generale. Il grande “portico” anteriore è realizzato da pilastri inclinati a sostegno di una copertura a vela inclinata ed incassata nella facciata. La “vela” ricollega quest’edificio compositivamente al prospetto dell’Ipermercato e alle altre coperture a vela, a volta concava e convessa delle Gallerie esterne e della Scheggia iniziale. L’unità di materiali costruttivi e di dettagli architettonici fra questo edificio COGEM e gli altri edifici antistanti collabora a creare un effetto di compattezza e di riconoscibilità urbana dell’insieme del Centro commerciale.

9701 – L3

9810a – L2

9810 – L1

0214 – L4

direzione_lavori
A. Di Giulio (L1-L2-L3), A. Dionisi (L4)
foto
A. Muciaccia (L1, L2, L3), P. Rosselli (L3), P. Savorelli (L1, L2, L4), Studio Saito (L4)