POLICORO – Insediamento turistico Olimpia

olimpia
luogo
Policoro
Progetto
POLICORO – Insediamento turistico Olimpia
Anno
2006-2013
Tipologia
0623 - edifici residenziali
committente
COGEM spa
team

Mauro Sàito con V.Petralla

collaboratori

C.Pulito, R.Giacomobello, P.Tufariello

stato
Realizzato
Descrizione

A distanza di 700 metri dal mare ed affacciato su una pineta piantata 50 anni fa, il complesso residenziale e turistico sorge al posto di un “ecomostro” di 10 piani non finito ed appartenente ad un obsoleto concetto di sviluppo intensivo della costa metapontina, di recente abbattuto. L’habitat mediterraneo che lo sostituisce è pensato in alternativa ed in contrapposizione come una trama diffusa ed articolata di strade/vicinato che si diramano nel verde degradando verso la pineta e il mare. I tipi edilizi che compongono le singole unità residenziali si distinguono per la diversità e l’alternanza dell’affaccio e della dotazione di spazi aperti (giardini e/o logge). La ricercata porosità dell’insediamento si esplicita in un’immersione progettata nella natura. Intorno ai volumi è stata creata una struttura leggera per schermare e proteggere dal sole i terrazzi e le logge, per facilitare la crescita dell’apparato vegetale che abbraccerà le residenze. Un luogo centrale destinato allo sport, all’incontro e allo spettacolo costituisce il centro dei servizi del complesso turistico, una “rambla” raggiungibile attraverso una fitta trama di percorsi ciclopedonali, affacciata sull’acqua delle piscine davanti alla pineta.

Questo insediamento propone un habitat mediterraneo che sostituisce un ecomostro di 10 piani recentemente demolito: in contrapposizione ad un obsoleto concetto di sviluppo, questo intervento è pensato come una trama diffusa e articolata di strade/vicinato che si diramano nel verde degradando verso la pineta e il mare. I tipi edilizi che compongono le singole unità residenziali si distinguono per la diversità e l’alternanza dell’affaccio e della dotazione di spazi aperti (giardini e/o logge). La ricercata porosità dell’insediamento si esplicita in un’immersione progettata nella natura. Intorno ai volumi è stata creata una struttura leggera per schermare e proteggere dal sole i terrazzi e le logge, per facilitare la crescita dell’apparato vegetale che abbraccerà le residenze. Un luogo centrale destinato allo sport, all’incontro e allo spettacolo costituisce il centro dei servizi del complesso turistico, una “rambla” raggiungibile attraverso una fitta trama di percorsi ciclopedonali, affacciata sull’acqua delle piscine davanti alla pineta.

direzione_lavori
A.Di Giulio
foto
Studio Saito