BARI – Restauro Convento S.Scolastica

restauro74
luogo
Bari
Progetto
BARI – Restauro Convento S.Scolastica
Anno
2011
Tipologia
1103 - Concorso appalto integrato
committente
Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Impresa Garibaldi
team

Mauro Sàito con L.Ceci, Open Lan Company srl, M.Quarta, V.Mongelli

stato
Concluso
Descrizione

La riqualificazione dell’area monumentale di S. Scolastica e dell’area archeologica di S. Pietro, intesa come restituzione di significato ad un importante spazio pubblico del centro antico di Bari, appare l’obiettivo finale della complessa opera di restauro urbano messa in atto dall’Amministrazione con questo primo atto per la ri-fondazione del Museo Archeologico. L’obiettivo primario di questo primo intervento di recupero del complesso monumentale, troppo a lungo sottoutilizzato, è quello di restituire l’edificio alla città, allestendo gli spazi a disposizione del convento per un percorso fruitivo – Art Way – al livello immediatamente accessibile dalla strada (turisti, studenti, cittadini). Il secondo obiettivo, solo dopo le risultanze degli ulteriori scavi nell’area contigua di S.Pietro, è quello di selezionare quali privilegiare e consolidare per restituire un’immagine urbana convincente dell’attuale “complesso di aree ed edifici urbani” storicamente documentata dagli studi e dalle ricerche ad essi dedicati. Il recupero della preminente dimensione urbana del complesso monumentale, liberato verso il Porto dall’ingombrante mole dei silos inutilizzati, restituirebbe alla città di Bari il profilo caratteristico ed identitario del fronte sul mare, la cosidetta Porta verso il Mediterraneo e l’Oriente.

La ricomposizione simbolica e figurale dell’edificio rispetta la logica stratigrafica, rifiuta il mimetismo, ricerca il rafforzamento dell’identità concentrandosi sull’uso generalizzato di un unico materiale: la pietra calcarea locale (il materiale dominante e costitutivo dell’edificio nelle varie epoche) nelle varie applicazioni progettuali previste.
Questo nuovo tracciato culturale/esperenziale attraverso un edificio-città, offerto all’utente sbarcato a Bari e proveniente dal Porto, intende rispondere concretamente ad un tema progettuale complesso attraverso la risignificazione del frammento, del rudere, nel quadro del riassetto di un centro storico da vivere in ugual misura sia da parte dei cittadini che dei turisti attraverso un percorso di visita all’edificio e al sito archeologico e urbano, dall’esterno all’interno e all’esterno.